Temi e protagonisti della filosofia

Plotino, Enneade V I [10: Sulle tre ipostasi originarie], 9

Plotino, Enneade V I [10: Sulle tre ipostasi originarie], 9

Dic 11

    Brano precedente: Plotino, Enneade V I [10: Sulle tre ipostasi originarie], 8   9. Anassagora, dunque, riferendosi a un intelletto puro e incommisto, anch’egli fa del primo un che di semplice e dell’uno un che di separato; comunque, a causa dell’antichità, ha tralasciato la precisione. E pure nella visione d’Eraclito l’uno è eterno ed intelligibile: infatti i...

Plotino, Enneade V I [10: Sulle tre ipostasi originarie], 8

Plotino, Enneade V I [10: Sulle tre ipostasi originarie], 8

Dic 07

    Brano precedente: Plotino, Enneade V I [10: Sulle tre ipostasi originarie], 7   8. E per questo vi son anche i tre gradi di Platone: tutte le cose son intorno al re di tutte le cose ‒ professa, ecco, sul primo ‒ ed il secondo intorno al secondo ed il terzo intorno al terzo [22]. Argomenta, dunque, che anche della causa v’è un padre [23], |5| giudicando causa...

Plotino, Enneade V I [10: Sulle tre ipostasi originarie], 7

Plotino, Enneade V I [10: Sulle tre ipostasi originarie], 7

Nov 30

    Brano precedente: Plotino, Enneade V I [10: Sulle tre ipostasi originarie], 6   7. Argomentiamo dunque che l’intelletto è immagine di quello [dell’uno]; si deve, ecco, argomentare più chiaramente: in primo luogo, che il generato deve in qualche modo essere quello e conservare molte cose di esso e dev’esservi somiglianza rispetto ad esso, come anche la luce del sole....

Plotino, Enneade V I [10: Sulle tre ipostasi originarie], 6

Plotino, Enneade V I [10: Sulle tre ipostasi originarie], 6

Nov 23

    Brano precedente: Plotino, Enneade V I [10: Sulle tre ipostasi originarie], 5   6. Come dunque guarda e che cosa, e come in generale è stato costituito ed è nato uscendo da quello, così da guardare? Adesso infatti l’anima ha sì afferrato la necessità dell’essere di questi enti, eppure anela [a chiarire] questo [problema] dibattuto anche dai sapienti antichi: come...

Plotino, Enneade V I [10: Sulle tre ipostasi originarie], 5

Plotino, Enneade V I [10: Sulle tre ipostasi originarie], 5

Nov 16

    Brano precedente: Plotino, Enneade V I [10: Sulle tre ipostasi originarie], 4   5. Plurale, quindi è questo dio al di sopra dell’anima; questa, ordunque, è suscettibile di essere nel novero di questi [intelligibili], essendovi accoppiata, a meno che non voglia distanziarsi [14]. Accostatasi quindi a lui e come divenuta una [con lui], cerca chi quindi è colui che ha...