Temi e protagonisti della filosofia

Testimonianze filosofiche su Anassagora (2)

Testimonianze filosofiche su Anassagora (2)

Set 02

    Articolo precedente: Testimonianze filosofiche su Anassagora (1)   Diels-Kranz 59 A 2 Harpocrates: Anassagora: sofista, figlio di Egesibulo, clazomenio, allievo di Anassimene milesio. Fu soprannominato Nous, poiché disse che materia ed intelletto son guardia di tutte le cose [hulēn te kai noun pantōn phrouron]. Egli è colui che disse che il sole è un ammasso di ferro...

Vangelo secondo Matteo 27

Vangelo secondo Matteo 27

Lug 19

    Brano precedente: Vangelo secondo Matteo 26   [1] Sul far del giorno, dunque, tutti i sommi sacerdoti e gli anziani del popolo tennero consiglio contro Gesù per farlo morire; [2] e, legatolo, lo condussero via e lo consegnarono a Pilato, il governatore. [3] Allora Giuda, colui che l’aveva consegnato, vedendo che l’avevano condannato, pentito ritornò i trenta pezzi...

Vangelo secondo Matteo 26

Vangelo secondo Matteo 26

Lug 12

  Brano precedente: Vangelo secondo Matteo 25   [1] E avvenne che, quando Gesù ebbe terminato tutti questi logoi, disse ai suoi discepoli: [2] «Sapete che fra due giorni è Pasqua, e il Figlio dell’uomo sarà mandato alla crocefissione». [3] Allora i sommi sacerdoti e gli anziani del popolo conversero verso il palazzo del sommo sacerdote, che si chiamava Caifa, [4] e tennero...

Platone, Critone (1)

Platone, Critone (1)

Dic 10

    SOCRATE   [43a] Perché sei arrivato a quest’ora, o Critone?  Non è ancora presto? CRITONE   Assolutamente, eccome. SOCRATE   Che ora, precisamente? CRITONE   L’inizio dell’alba. SOCRATE   Mi stupisco di come il custode del carcere abbia voluto ascoltarti (1). CRITONE   Ormai è mio compare, o Socrate, per il mio bazzicare spesso qua, e ha avuto anche qualche...

Platone, Apologia di Socrate (15)

Platone, Apologia di Socrate (15)

Dic 03

    Brano precedente: Platone, Apologia di Socrate (14)   [39e] Invece con coloro che m’hanno assolto dialogherei con piacere su questo fatto qui che è avvenuto, finché gli arconti sono impegnati e non vado ancora laddove, andatoci, io debbo morire. Ma, o uomini, rimanete con me durante questo tempo: nulla infatti vieta di chiacchierare tra noi [40a] sinché è possibile. A voi...