Temi e protagonisti della filosofia

Aristotele,Metafisica, libro 5°, significati di “identico”, “diverso”, “differente”, “simile” e “dissimile”; post 2

Aristotele,Metafisica, libro 5°, significati di “identico”, “diverso”, “differente”, “simile” e “dissimile”; post 2

Mag 30

Continuiamo il post precedente e riprendiamo dai significati di diverso secondo Aristotele, stiamo leggendo sempre il libro Delta della Metafisica. Ci sono dei problemi a livello di esegesi riguardo a  questo e al prossimo termine che tratteremo e ai loro significati, problemi già evidenti ad Alessandro di Afrodisia, perciò dovremo fare un ulteriore sforzo di interpretazione del testo mettendo...

Aristotele,Metafisica, libro 5°, significati di “identico”, “diverso”, “differente”, “simile” e “dissimile”; post 1

Aristotele,Metafisica, libro 5°, significati di “identico”, “diverso”, “differente”, “simile” e “dissimile”; post 1

Mag 20

Aristotele inizia col dire che anche l’essere “identico” “si dice” “per accidente” e “per sé”.   I significati di “identico per accidente” secondo Aristotele sono i seguenti: 1) Sono identici per accidente gli accidenti di un medesimo soggetto; ad esempio sono identici “bianco” e “musico” quando...

Aristotele,Metafisica, libro 5°, significati di “essere” e “sostanza”

Aristotele,Metafisica, libro 5°, significati di “essere” e “sostanza”

Mag 09

Proseguendo nel libro Delta vediamo che all’elenco dei significati dell’Uno segue quello dei significati dell’Essere e quindi la trattazione della Sostanza. Abbiamo più volte avuto modo di ricordare che Essere ed Uno sono concetti di uguale estensione (tutto ciò che è Uno, in quanto determinato, deve necessariamente essere anche un “questo” cioè “un...

Aristotele,Metafisica, libro 5°, significati dell’ “uno”, parte terza

Aristotele,Metafisica, libro 5°, significati dell’ “uno”, parte terza

Apr 22

I significati di ciò che è “uno per sé” secondo Aristotele, dal libro quinto della Metafisica: 1- Innanzitutto “si dice” “Uno per sé” ciò che è continuo. Gerarchicamente lo è di più ciò che è continuo “per natura” rispetto a ciò che lo è “per arte”. Di seguito Aristotele precisa che è Uno “ciò il cui movimento è...

Aristotele,Metafisica, libro 5°, significati dell’ “uno”, parte seconda

Aristotele,Metafisica, libro 5°, significati dell’ “uno”, parte seconda

Mar 18

Fatto salvo quando detto nel post precedente riguarda al libro Delta e ai significati di “Uno“, oggi consideriamo il primo insieme di questi significati, quelli che riguardano ciò che è “uno” per accidente e cioè in maniera non essenziale. Sembra già una contraddizione, poiché se esistono cose che sono uno “per accidente” come accidentalmente è...